In cabina di verniciatura il pezzo viene verniciato con polvere epossidica poliestere creando così una pellicola di circa 120 micron. Le polveri aderiscono al pezzo per mezzo di un campo elettromagnetico che viene trasmesso attaverso l'impianto. Il pezzo omogeneamente ricoperto di polbveri passa poi in un forno di polimerizzazione che è un forno a circolazione di aria calda con una temperatura di esercizio variabile da + 180° a + 250°. Qui le polveri epossidiche si sciolgono formando uno strato omogeneo e resistente. Con la verniciatura a polvere si ottengono ottime performance sia a livello di finitura che di tenuta meccanica.

La verniciatura al forno

 

Foto forno 4
Il forno di verniciatura a caldo Login   |   
 
(c) 2006   |  DotNetNuke  |  Condizioni d'Uso  |  Dichiarazione per la Privacy domenica 9 dicembre 2018